Maxuvibe Pro MX7

  • Sharebar
  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

L'unità di comando e la colonna centrale

L'unità di comando è molto funzionale. Prima di accedere ai controlli si visualizzano le schermate per la scelta della lingua e le controindicazioni. Poi appaiono i comandi principali. Il controllo manuale è sempre preferito ai programmi, soprattutto per gli esperti, e la MX7 visualizza subito quello che serve. Il pannello è sensibile al tatto, quindi con la pressione delle dita sullo schermo si selezionano tutte le funzioni.

La colonna centrale è dotata di un manubrio che consente una presa adeguata in tutte le posizioni, sia nelle posizioni basse che quelle alte. Ci si può appendere quanto si vuole che la pedana vibrante è molto stabile e non si rischia mai il ribaltamento.L'unità di controllo della Extreme PRO è molto intuitiva e semplice da usare. La colonna centrale non ha un'unità di controllo bassa, che su questa pedana è superflua. Molto solida, consente un appiglio sicuro che permette di flettersi tranquillamente sulle gambe in posizioni estreme.

unità di controllo mx7 maxuvibe
 

Il piatto oscillante

Il piano di questa pedana basculante è il pezzo forte. 72cm per 34cm. É ricoperto da uno strato trasparente di gomma che, oltre a contribuire all'aspetto estetico, fornisce una superfice antislittamento molto efficace. Lungo e largo quanto basta, presenta dei passanti su ogni lato. Per applicare le fasce. La Maxuvibe Mx7 ha in dotazione due tipi di fasce, quelle per le braccia e quelle per i glutei. Ma la caratteristica migliore del piatto è la sua altezza da terra. Infatti è il più basso fin'ora provato. 10 cm dal suolo. Ad un'altezza così bassa è molto più accessibile per il training di mobilità sugli anziani.

Per consentire l'esecuzione di tutti gli esercizi che si fanno normalmente nel vibration training, si applica il cuscino. Ha due cinghie laterali che consentono di fissarlo sui due passanti laterali.

piatto oscillante e passanti con cinghie della mx7

cuscino di smorzamento per esercizi a terra
 

Motore

Il motore della basculante deve solo essere potente. Non ha funzioni inerziali come sulle verticali. Qui il peso dell'utente può solo rallentare il motore e quindi la frequenza, ma non può ridurre l'escursione. Il motore della Maxuvibe MX7 (che è prodotta da una ditta olandese) è un motore trifase Italiano: un Seimec (siamo sempre i più bravi a fare i motori) da 0,9 HP di potenza all'albero. 671,13 Watt. Una bestia.

É posizionato sulla sinistra della colonna centrale, tra la colonna e il piatto oscillante. La trasmissione è a chinghia, con innesti trasversali. Se fossero stati longitudinali, nel senso della cinghia forse la macchina sarebbe ancora più silenziosa.

Il motore è controllato da un AC drive Toshiba (una specie di computer) che lo gestisce in tutte le situazioni variandone i giri e quindi la velocità.

Dall'albero motore la cinghia fa ruotare un perno centrale, che a sua volta, tramite un'altra cinghia molto più lunga fa ruotare i due alberi che sono posti all'estremità del piatto, uno a destra uno a sinistra.

E qui si nota il grande valore progettuale. Non è stato uno qualsiasi a progettare questa macchina, ma qualche ingeniere molto esperto. I due alberi non sono semplicemente due tubi che fanno spostare il piatto su e giù, ma sono due volani fuori asse che agiscono in opposizione al movimento. Due cilindri pieni, di acciaio, che durante la rotazione creano uno spostamento di massa opposto a quello del piatto, di fatto annullando la vibrazione a terra e alla struttura della pedana vibrante.

Per questo la pedana è quasi assente da vibrazioni ed è così silenziosa.

Inoltre il piano del piatto oscillante non è fissato ad un perno centrale, ma ad una complessa serie di cuscinetti in teflon.
 

Solidità strutturale

La vibrazione al manubrio è praticamente inesistente in tutto l'arco di vibrazione che offre la pedana vibrante, da 0 a 30 hz. La colonna è molto stabile e poggia su due braccetti fissati alla base. La base è spessa 2 cm ed è in alluminio. I meccanismo sotto il piatto oscillante è tutto meno che semplice e racchiude i due volani decentrati, oltre alla cinghia di trasmissione. Anche alle vibrazioni più intense (30Hz) la pedana vibrante è stabile e non trasmette vibrazioni forti al pavimento. Il coperchio intorno al piatto copre tutti i sistemi elettronici del motore, è insonorizzato internamente. Le finiture sono di alta qualità e le saldature della colonna non si vedono dall'esterno. Un asseblaggio impeccabile. Non si vede una vite.

interruttore di avvio e pausa per gli esercizi a terra e l'interruttore di alimentazione

L'interruttore di avvio e pausa per gli esercizi a terra e l'interruttore di alimentazione.
 

Rumorosità

La pedana vibrante è silenziosa. Molto silenziosa per essere una basculante. I cuscinetti al teflon e la trasmissione a cinghia fanno il loro lavoro. Quando il rumore delle chinghie di distribuzione inizia a farsi sentire vanno lubrificate con dello spray al silicone. Questo parametro è molto importante, infatti la pedana vibrante di solito è inserita in un contesto dove rumori e trasmissione delle vibrazioni al pavimento potrebbero dare fastidio alle persone che si allenano o al piano di sotto. In un contesto domestico, l'utilizzo è limitato a pochi minuti, ma in una palestra o in un centro può essere continuativo. La macchina incrementa il rumore proporzionalmente all'incremento della frequenza e se a 10 Hz non si dà nessuna importanza a 30Hz, la frequenza massima, è un po' sostenuto, ma in arco di utilizzo normale è dentro ai parametri. Per ascoltare la vibrazione della MX7 maxuvibe fare click sull'immagine qui sotto.

spettro del suono della pedana vibrante

 

Accelerazione max 18,3 G

Piatto oscillante - Frequenza: 30Hz Peso: 87kg

grafico della forma d'ondasensore posizionato sul piatto oscillante

Con un click sulle immagini aprite la versione originale a pieno schermo.

L'oscillazione sull'asse X è fisiologica per il momento che si crea con la posizione dei piedi leggermente arretrata rispetto l'asse del piatto, mentre l'asse Y e bloccato dalla struttura meccanica.

Il parametro a vuoto (senza la persona sopra) non ha rilevanza ma sulla basculante si nota una differenza minima rispetto alle verticali. I dati che servono per una comparazione utile sono quelli con il carico.

In questa tabella le rilevazioni di accelerazione maxuvibe MX7 in ms2 utili per chi pratica riabilitazione o altre terapie che necessitano di un controllo accurato. (1G = 9,8ms2)

  B 4cm C 10cm D 16 cm E 22 cm F 27,5cm
10Hz 6 9 12 16 20
14Hz 10 17 24 31 38
18Hz 16 28 40 52 62
22Hz 22 42 62 80 98
26Hz 28 60 82 116 144

Il grafico dell'accelerazione alle varie frequenze e alle varie posizioni dei piedi.

grafico accelerazione frequenza/posizione piedi

Piatto oscillante - Frequenza: 30Hz Peso: 00kg

grafico della forma d'ondasensore posizionato sul piatto oscillante

Questa sopra è la rilevazione dell'accelerazione a vuoto 30Hz. Poco di più (200ms2 - 20,4G) se paragonata a quella sopra con il peso. Se ingrandite vedete bene anche i valori.
 

Zona lombare L3 - Frequenza: 22Hz Peso: 87kg

grafico della forma d'ondasensore posizionato sulla zona lombare

La misurazione con il sensore applicato in zona lombare L3 evidenzia una trasmissione delle vibrazioni pari a 0,4G - 4ms2 con una postura corretta. Infatti, con l'energia dissipata dalle fasce muscolari degli arti inferiori ed il movimento alternato l'accelerazione rilevata è nettamente al di sotto di 1G o 10ms2 per tutti e tre gli assi.

 

Testa postura corretta - Frequenza: 22Hz Peso: 87kg

grafico della forma d'ondasensore posizionato sulla testa postura corretta

Per la sicurezza abbiamo fatto due misurazioni molto importanti: la prima in posizione corretta, in cui non si percepiva quasi nulla alla testa. L'accelerometro era posizionato sulla sommità del cranio. Come potete vedere le vibrazioni sono quasi nulle (1ms2 0,1G) nonostante la frequenza utilizzata sia notevole. Anche a livello di percezione la trasmissione alla testa delle vibrazioni è molto ridotta, nettamente più ridotta delle verticali a parità di accelerazione.

 

Testa postura totalmente errata - Frequenza: 22Hz Peso: 87kg

grafico della forma d'ondasensore posizionato sulla testa postura scorretta

Questa è la rilevazione della vibrazione trasmessa alla testa quando si sta completamente eretti e si scarica tutto sulle articolazioni. Da evitare, anche se sulla basculante questo valore e basso. Il valore rilevato è di 4ms2 0,4G.

Accelerometro triassiale professionale Fastracer

Misurazione empirica dell'ampiezza

L'ampiezza di questa pedana vibrante va da 0mm al centro fino ai 10,5mm della posizione F. Nelle pedane basculanti l'escursione non cala perché il movimento del piatto è meccanico, non inerziale come sulle verticali con giunti elastici in gomma o con le molle.

il piatto oscillante della pedana vibrante mx7

Sulla MX7 l'escursione è di

3mm a 10cm dal centro (C)
5mm a 16cm dal centro (D)
7mm a 22cm dal centro (E)
8,5mm a 27,5cm dal centro (F)
10,5mm sul bordo laterale.

L'escursione del piatto oscillante della pedana vibrante rilevata ad una frequenza di 10Hz.

oscillazione del piatto vibrante

Anche se effettuata in forma empirica questa rilevazione ha un suo senso: determinare l'escursione o l'ampiezza della vibrazione del piatto oscillante con un metodo molto semplice ma inconfutabile: carta e matita. L'immagine è ingrandita per facilitarne la comprensione.

 

Programmi di allenamento Maxuvibe MX7

MX7 presenta davvero una sequenza molto versatile di programmi. Alcune schermate di richiamo rapido delle impostazioni sono molto utili, altre lo sembrano di meno, ma come sempre è difficile immaginare o immedesimarsi in tutte le casistiche di utilizzo, quindi avere più approcci diversi può essere letto in chiave positiva.

All'accensione dell'interuttore di alimentazione ci sono alcuni secondi in cui il sistema si carica e verifica il funzionamento corretto di tutti i sensori.

check

Ad ogni avvio è richiesta la Password.

inserimento_password

ok

Premendo OK è proposta la scelta di utilizzo in termini di tempo della macchina.

modalità di utilizzo

Si sceglie la lingua... e si autorizza l'utilizzo della macchina prendendo visione delle controindicazioni.

lingua italiana

avvertenze 1

avvertenze 2 complicazioni

Se si conferma che si è perfettamente sani e che non si hanno i problemi elencati si accede alla schermata principale.

In un primo momento si rimane spiazzati da tutta la scelta disponibile, ma con un po' di pratica, come vi descriviamo di seguito, le cose diventano molto più semplici.

pannello di controllo principale

Accediamo all'area dei programmi pre-impostati.

programmi

I programmi sono divisi in due gruppi e si sceglie se svolgerli per 10 minuti o 15 minuti.

minutaggio programmi e gruppi

Dopa la scelta del minutaggio si hanno 3 opzioni per ogni programma: principiante, medio e allenato. Come vedete c'è il programma Wellness A con le tre scelte, Welness B, Leg massage, ecc...

La traduzione dei programmi non è stata svolta bene, secondo noi, perchè non tutte le voci sono state tradotte e se un utente italiano deve utilizzarla potrebbe avere qualche difficoltà. Attendiamo un miglioramento con una nuova versione tradotta meglio.

Per esempio se chiediamo alla mamma cosa vuol dire fat burning o back massage, lei capisce solo massage (forse). E se la mamma fa l'estetista potrebbe essere un problema.

scelta livello programma

Scegliamo subito un programma "cattivo" l'allenamento intenso alle gambe. Modalità esperto o allenato.

Appare subito la posizione da mantenere e si visualizzano le istruzioni. In questo caso c'è una ulteriore specifica. Più si allargano i piedi dal centro più forte sarà lo stimolo. Sul piatto ci sono le tacche. Per cui viene definito un Basic in posizione AB, un medium in posizione BC, e un Advance (forte) in posizione CD.

piatto oscillante basculante della pedana vibrante

riscaldamento

Ci si posiziona. Premendo su Start si avvia l'esercizio.

[Nota:] Premendo sull'immagine si porta in primo piano l'immagine.

posizionamento

La barra rossa segna quanto manca alla fine ed il tempo è scandito anche dal conto alla rovescia in secondi. Hz 18 è la frequenza che si sta utilizzando.

In questo caso si sta facendo riscaldamento. La contrazione è già notevole.

esercizio riscaldamento

Poi si passa a frequenze decisamente maggiori. 26Hz su una basculante è come a 40 su una verticale. Più o meno. La contrazione neuromuscolare indotta dalla macchina è molto intensa.

esercizio 3 gambe

Maxuvibe MX7 ottimizza i tempi di riposo tra un esercizio e l'altro utilizzando fasce muscolari diverse, non si fa uno stop totale vero e proprio. Un metodo interessante.

esercizio 4 polpacci e altre fasce muscolari

Finito l'esercizio di transizione si passa all'esercizio effettivo successivo.

La MX7 fa vedere la postura.

tabella allenamento esercizio pettorali

Poi si avvia l'erercizio premendo start, oppure il bottone di controllo basso posto a destra, dietro il pannello di copertura della base.

bottone stop start per esercizi a terra

Usciamo dal programma pettorali e vediamo quello ai fianchi.

menu esercizi fianchi

Ecco le tre opzioni di esercizi ai fianchi.

esercizi ai fianchi, le tre opzioni

Scegliamo Fianchi massage.

scelta fianchi massage

Come vedete nell'immagine, la MX7 è dotata anche della fascia classica anni 70. Se volete utilizzare la pedana vibrante come squotimento dei tessuti in zona fianchi per tempi superiori al minuto, senza interessare le fascie muscolari ed evitare di stressarle, potete utilizzare questa modalità.

La pratica che fanno in alcuni centri estetici, cioè stare sulla pedana per 10 minuti di seguito per ottenere poi i risultati di questo esercizio qui, è molto discutibile. Ha molto poco senso e mette in moto una serie infinita di perplessità che recano danno a tutto l'ambiente, generando pareri contrastanti e illazioni gratuite. Se volete squotere la massa grassa per drenare fatelo ma con criterio, come proposto da Maxuvibe qui.

esercizio ai fianchi con pedana vibrante

Premendo R si "ritorna" al menù precedente.

ritorno al menù precedente

Ritorniamo al pannello di controllo principale e vediamo il Menu Base, che sarebbe un allenamento completo del corpo.

Scelta menu base

schema allenamento base

Per uscire basta premere sulla parte a sfondo bianco.

Accessori

Gli accessori della MX7 sono progettati per un utilizzo intensivo e sono di ottima fattura. Rifiniti e molto resistenti. Il fondo del materassino ha un tessuto speciale che aderisce correttamente al piatto oscillante.
 

materassino - fasce fianchi - fasce braccia

Sopra: materassino smorzatore per esercizi sulle braccia, addominali, ecc... La fascia per i fianchi e le fasce per gli esercizi con le braccia.

La presa delle fasce per gli esercizi con le braccia è una delle più rifinite in circolazione.

particolare fasce braccia sotto

Il particolare superiore della fascia per gli esercizi con le braccia.

particolare fascie braccia sopra

Manale di istruzioni e assemblaggio.

manuale supporti montaggio colonna brugola

 

La scheda tecnica.

Produttore Holland Fitness BV
Produzione Olanda
Distributore Fisioplus Srl
Tecnologia basculante
Frequenza 5-30 Hz (step 0,25)
Ampiezza da 0 a 10 mm
Massima Accelerazione 20,3 G a 30Hz
Accelerazione a 90kg 26Hz 140 ms2 - 14,3 G
Accelerazione alla scatola cranica 22Hz 1 ms2 - 0,1 G
Accelerazione alla zona lombare 22Hz 4 ms2 - 0,4 G
Certificazione CE per uso professionale sport ed estetica (Certificazione Medica in corso)
Altezza da terra del piatto oscillante 10 cm
Dimensioni piatto ascillante L 72 P 34
Carico massimo 150kg
Rumorosità max ascolta audio
Ingombro L 85 P 97 H150 cm
Display Unità di comando Colori - touch screen
Programmi 80 programmi di controllo - Programmabile con PIN (opzionale)
Unità di comando bassa si
Peso 95kg
Numero motori 1
Potenza motori 671 W
Accessori fasce arti superiori
fascia per glutei e fianchi
materassino
Kit marketing: folder,
poster posizioni, DvD,
Poster della Macchina,
Banner estendibile.

 

In dotazione:

Oltre ai vari supporti di marketing come depliant, poster, banner, ecc. che non sono oggetto di questa recensione, la pedana vibrante è fornita con i seguenti accessori:
 

  • Attrezzi per l'assemblaggio.
  • Materassino smorzatore con fasce di fissaggio al piatto oscillante.
  • Fasce regolabili per gli esercizi con le braccia.
  • Fasce regolabili per gli esercizi ai fianchi.
  • Cavo alimentazione.
  • Manuale assemblaggio.
  • Manuale d'uso.
  • Poster posizioni ed esercizi.